La conclusione del mio giovedi

Ciao a tutti, ho deciso di continuare con il racconto nel week end, più che altro perchè devo essere lucida cioè, devo avere la mente libera per ricordare più dettagli possibilie, ma nel frattempo racconterò la giornata con essa.

Cominciamo da questa mattina, come vi ho scritto nell’articolo precendete, avevo l’appuntamento in ospedale, in neurologia, e quindi, molto carica mi sono svegliata come tutti i giorni alle 6:30 e alle 7.20 circa sono uscita di casa, sono andata al bar a prendere il caffè e mi sono avviata per il padiglione dell’ospedale.

Il famoso padiglione, ormai mi sono anche affezionata

Ovviamente la solita routine, vitamine e antibiotico. Questa volta l’oki è rimasto nel cassetto perchè finalmente, il mal di testa mi ha abbandonata anche se stasera è tornato, ma è a causa della stanchezza.

Comunque, arrivata in ospedale, ho atteso la chiamata dell’infermiera, l’attesa è stata breve perchè avevo l’appuntamento, dopo avermi chiamata, mi hanno fatto il controllo della pressione, della glicemia e fatto prendere delle pillole e questo è prima dell’infusione, la chiamano così.

Dopo aver fatto il tutto, mi hanno fatto accomodare a letto e quindi io in pieno relax mi sono rilassata come si deve.

Ho cominciato la cura con il cortisone 300 ml, finito quello, ho continuato con il vero farma Ocrelizumab è grazie al farmaco che io sto bene e il dosaggio se non erro sono 600 ml, concluso il farmaco una pulizia di fisiologica minima 50 ml, per concludere il tutto, l’attesa della reazione al farmaco ed effettivamente, la mia reazione è stata prurito alle orecchie e alla gola, nessun gonfiore ecc, per farmi calmare la reazione mi hanno dovuto dimunire la velocità nell’infusione del farmaco. Verso le 14 sono uscita e sono tornata a casa e ad essere sincera, pensavo che al mio ritorno mi sarei buttata sul letto a dormire e invece è stato l’opposto, sono anche uscita nuovamente a prenderee due cose al supermercato e quindi che dire, è andata benissimo.

Ogni volta che faccio l’infusione, (1 volta ogni 6 mesi), il dottore mi fa tutte le prescrizioni delle visite che dovrò fare.

Con questo incontro ho concluso per il 2022 il farmaco e il tutto lo ricomincerò a gennaio 2023, mi va anche bene sinceramente.

Stamattina ho già prenotato il primo prelievo che farò il 9 settembre mentre il 15 settembre avrò la visita neurologica che anche quella viene fatta dopo la somministrazione, perchè viene fatta? semplice, per controllare che il farmaco faccia la sua funzione e quindi mi fatto semplcimente il controllo dei nervi del corpo.

Come poter concludere il tutto? Sono felice, sono felice perchè un esperimento (di cui parlerò in un altro articolo) sta funzionando, sono felice perchè la malattia è ferma e soprattutto sono felice perchè a distanza di 6 meni, non ho avuto ricadute con altri sintomi che non vorrei assolutamente provare.

Nel continuo del racconto, vi scriverò cosa mi ha buttata giù, più di quel che vi ho già raccontato, ma questa è un’altra storia

E questo è stato il mio pranzo di oggi. Pasta fredda al ragù, purè di patate con prosciutto cotto, pane e yogurt.

Pubblicato da JB

Una vita da mamma, lavoratrice, donna e con me, la malattia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: